BackupMX
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dopo aver fatto alcune modifiche ad un host VMware ESXi host è comparso questo messaggio di errore:

"No coredump target has been configured. Host core dumps cannot be saved".

Una delle modifiche è stata la rimozione di tutti i dischi locali dell'host ESXi. L'installazione di ESXi è stata fatta su scheda SD, per cui ESXi non trovava più alcun disco su cui salvare eventuali core dumps. Ed ecco il perchè del messaggio di avviso.

Sembra quindi necessario avere un disco locale in cui avere una partizione da utilizzare per il salvataggio automatico di questi core dumps.
Cercando sul web però ho trovato una soluzione perfetta per le mie esigenze.

Con questa soluzione i core dumps continuano ad essere generati in caso di necessità (anche se potrei tranquillamente vivere senza di loro ;-) ) senza la necessitò di un disco locale.

 

Ecco i passaggi:

Di cosa hai bisogno prima di continuare:

- La shell SSH di ESXi abilitata e la conoscenza su come collegarsi in SSH (se non sai come fare segui il coniglio bianco)

- vCSA alias vCenter Server Appliance . Se non hai vCenter o hai un vCenter installato su piattaforma Windows mi spiace, puoi fermarti qui, oppure tentare di adattare questo tutorial per la piattaforma Windows.

- collegati via SSH all'host ESXi

- digita questo comando per prendere nota di quale vmknic utilizzi per comunicare con il vCenter server:
esxcfg-vmknic -l
di solito la vmknic di management è vmk0, ma potresti averne una diversa

- imposta i core dumps remoti con questo comando:
esxcli system coredump network set --interface-name vmk0 --server-ipv4 192.168.15.8 --server-port 6500

dove vmk0 è la tua interfaccia di management che comunica con il vCenter Server Appliance, 192.168.15.8 è l'ip del tuo vCSA e 6500 è la porta standard per il collezionamento dei core dumps remoti da parte del vCSA.

- abilita i core dumps remoti con questo comando:
esxcli system coredump network set --enable true

- verifica che sia tutto a posto:
esxcli system coredump network get
esxcli system coredump network check

- adesso possiamo disabilitare i core dumps locali:

esxcli system coredump file list (per vedere dove e quali sono i core dumps)
esxcli system coredump file set --enable false
esxcli system coredump file remove --force
esxcli system coredump file list (per verificare che in effetti non ci siano core dumps locali)

- salva questo immane lavoro per i prossimi reboot
/sbin/auto-backup.sh

- disabilita VMkernel.Boot.autoCreateDumpFile
Questa è un'impostazione avanzata dell'host ESX (Configuration > Software > Advanced Settings)
Usa il vSphere client
vmkernel-boot-autocreatedumpfile

 

- riavvia l'host ESXi per verificare che tutto quello che hai fatto funzioni. Se non puoi riavviare non importa, vivo bene anche senza ;-)

Argomenti correlati:
ssh   vmware   vsphere   esxi   vcsa  

By  Dario  &  Federica